Un ricco calendario di iniziative per la seconda parte del 2010 e importanti progetti nel 2011

Ermitage Italia 2010-2011: appuntamenti e programmazione futura

Ferrara, 20 settembre 2010

Riprende a ritmo intenso l’attività della Fondazione Ermitage Italia dopo la pausa estiva e dopo la pubblicazione (ed. Skira), agli inizi di luglio, del secondo catalogo delle opere italiane del Museo di San Pietroburgo dedicato ai Dipinti del Seicento nelle collezioni dell’Ermitage.

Riprendono così anche le conferenze scientifiche - con relatori di primo piano della cultura italiana e internazionale - promosse dalla Fondazione presso la Palazzina Giglioli: conferenze dedicate a Caravaggio e al caravaggismo che hanno riscosso nei mesi passati un notevole successo di pubblico. In corrispondenza infatti con gli studi condotti dalla Fondazione sulla pittura italiana del XVII secolo e nell’anno dedicato alle celebrazioni per i 400 anni dalla morte di Caravaggio, Ermitage Italia ha scelto di dedicare gli incontri del 2010 al grande artista.

Le iniziative rivolte al pubblico, che la Fondazione Ermitage Italia ha in corso, non sono però finite.

Accanto alla consueta presentazione dei lavori dei borsisti sostenuti e ospitati da Ermitage Italia, (sono 14 le borse di studio concesse nel 2010 a studiosi provenienti da Italia, Russia, Francia e Olanda), prende il via il prossimo 28 settembre la “riflessione” sul “Collezionismo e la formazione dei Grandi Musei” che porterà a Ferrara, nei prossimi mesi, alcuni dei principali protagonisti del settore, tra cui Irina Artemieva, direttrice russa di Ermitage Italia e Conservatore delle collezioni di pittura veneta del Museo di San Pietroburgo, Gabriele Finaldi, Direttore Aggiunto del Museo del Prado di Madrid, e Andrea Emiliani, insigne studioso, già soprintendente dell'Emilia-Romagna e Direttore della Pinacoteca Nazionale di Bologna.

Una tematica, quella delle collezioni d’arte e dei Grandi Musei, fondamentale anche per le finalità scientifiche della Fondazione Ermitage Italia, con personalità internazionali di primo piano continuerà anche nel 2011 con altri contributi prestigiosi - dai direttori e curatori della National Gallery di Londra a quelli del Louvre di Parigi - facendo della città estense, ulteriormente, un importante punto di riferimento nel panorama culturale.

È per altro nei programmi della Fondazione la raccolta e la pubblicazione di tali interventi in un volume curato da Ermitage Italia.

Il 2011 si preannuncia del resto come un anno denso d’impegni e importante anche sul piano dei rapporti internazionali.
La Fondazione sarà infatti impegnata nell’intenso lavoro per la realizzazione del terzo catalogo delle opere italiane dell’Ermitage, dedicato questa volta alla straordinaria Pittura Italiana tra il XIII e il XVI secolo di cui il Museo di San Pietroburgo vanta testimonianze capitali.
In linea con queste ricerche la filiale italiana dell’Ermitage promuoverà anche un convegno internazionale sulla pittura rinascimentale mentre il ciclo di incontri sui grandi artisti questa volta sarà dedicato al pittore, architetto, storico dell’arte e soprattutto biografo Giorgio Vasari, di cui si celebrano i 500 anni dalla nascita.
 
Il 2011 è stato anche dichiarato dai due Governi “Anno della Cultura e della Lingua Italiana in Russia e anno della Cultura e della Lingua Russa in Italia”.
Il contributo della Fondazione in tal senso sarà determinante, mentre continuerà e s’intensificherà sul territorio nazionale l’impegno nella definizione di protocolli d’intesa tra il Museo Statale Ermitage e istituzioni museali ed enti pubblici italiani finalizzati a studi, ricerche, eventi e mostre, rafforzato anche alla luce della recentissima costituzione di una commissione tecnica russo-italiana proprio per i progetti relativi al 2011 ma anche per quelli del 2014: anno del Giubileo dell’Ermitage per i 250 anni dalla sua fondazione.

Infine un’importante presenza del Muso Statale Ermitage nella città estense sarà in occasione del Salone del Restauro di Ferrara, in programma nel marzo 2011.
Il Museo di San Pietroburgo sta preparando stand e contributi per una sua partecipazione forte e collaborativa a quello che è il più prestigioso appuntamento sul restauro e la conservazione in Italia.



Uffici stampa

Francesco Lavezzi
Provincia di Ferrara
0532/299347 - 328/1507068
francesco.lavezzi@provincia.fe.it

Antonella Lacchin
Villaggio Globale International
041/5904893 - 335/7185874
a.lacchin@villaggioglobale.191.it

 


MATERIALE DA SCARICARE

Acrobat.png Comunicato

Acrobat.png Borsisti 2010

Acrobat.png Conferenze caravaggeschi

Acrobat.png Conferenze grandi Musei

Acrobat.png Commissione russo-italiana 2011