Cerca

Giovedì 8 novembre Alexander Nagel parlerà del suo volume "The Anachronic Renaissance"

Giovedì 8 novembre Alexander Nagel parlerà del suo volume "The Anachronic Renaissance"

05/11/2012
Giovedì 8 novembre alle ore 17:00 presso la sede di Ermitage Italia si terrà l'importante conferenza che vedrà protagonisti Lina Bolzoni (Scuola Normale Superiore, Pisa) che parlerà con Alexander Nagel (IFA, Institute of Fine Arts, New York) del volume "The Anachronic Renaissance" di A. Nagel e C.S.Wood.
 
Il libro fornisce   un nuovo approccio al concetto di Rinascimento, che tiene in considerazione non solo la pittura ma manufatti artistici realizzati in più materiali e ne traccia i loro riferimenti a modelli dei secoli precedenti, scoprendo come anche opere medievali, non solo antiche, venissero rielaborate, imitate e falsificate durante quei decenni che consideriamo rinascimentali.

Lina Bolzoni, Normalista, dal 1997 è docente di Letteratura italiana presso la Scuola Normale Superiore; dal 1998 al 2001 è stata Preside della Classe di Lettere e Filosofia.Ha insegnato all'università di Pisa, dove ha anche diretto l'Istituto di Letteratura italiana e il Dipartimento di Studi italianistici, è stata visiting professor in varie università fra cui Harvard, UCLA, New York University, il Collège de France.
In Normale ha fondato e dirige il “Centro di Elaborazione informatica di testi e immagini nella Tradizione Letteraria"; dal 2008 è Presidente del Centro Edizioni.
La sua attività di ricerca ha riguardato i rapporti fra letteratura e filosofia fra Cinque e Seicento (con studi su Tommaso Campanella, Francesco Patrizi da Cherso e sulla letteratura utopica); l'oratoria sacra e profana; il poema cavalleresco; l'arte della memoria e i suoi rapporti con pratiche letterarie e figurative; il ritratto nella tradizione lirica. Fra i suoi libri, si segnalano La stanza della memoria (Torino, Einaudi 1995); La rete delle immagini. Predicazione in volgare dalle origini a Bernardino da Siena (Torino, Einaudi, 2002), vincitore del Premio Viareggo,  del Premio Brancati-Zafferana Etnea e del Modern Language Association of America, Aldo and Jeanne Scaglione Prize for an Outstanding Scholarly Work in the Field of Italian Studies; Poesia e ritratto nel Rinascimento, (Bari, Laterza, 2008).
E’ “honorary member” della Modern Language Association of America e nel 2007 è stata eletta membro della American Philosophical Society.

Alexander Nagel è dal 2008 Professor of Fine Arts presso  l’Institute of Fine Arts della New York University.
Interesse della sua ricerca sono la storia dell’arte del Rinascimento e le connessioni tra l’arte Medievale e Moderna. Ha insegnato presso l’università di Toronto ricoprendo il ruolo di  Associate Professor e Canada Research Chair.
Le sue pubblicazioni includono Michelangelo and the Reform of Art (Cambridge University Press, 2000), Anachronic Renaissance con C.S.Wood (New York: Zone Books, 2010), Subject as Aporia in Early Modern Art, co-prodotto con Lorenzo Pericolo, (Ashgate Press, 2010), The Controversy of Renaissance Art (University Of Chicago Press, 2011) vincitore del Charles Rufus Morey Book Award 2012 dal  College Art Association, Medieval Modern (Thames and Hudson, 2012), e numerosi articoli all’interno di riviste leader nel settore.
Tra i molti riconoscimenti e premi, è stato insignito dell’ Andrew W. Mellon Professorship all’interno del Center for Advanced Study in the Visual Arts in Washington, D.C. ed ha ricevuto nel 2002 il Phyllis Goodhart Gordan Prize come Best Book in Renaissance Studies dalla  Renaissance Society of America.