Cerca

"Tra scavi e collezioni. Antichità in viaggio nella Roma del Cinquecento" - Conferenza di Barbara Fu

"Tra scavi e collezioni. Antichità in viaggio nella Roma del Cinquecento" - Conferenza di Barbara Furlotti (The Warburg Institute)

4/8/2013
Lunedì 8 aprile, alle ore 16,00
 Sala dei Comuni del Castello Estense di Ferrara

 
Negli anni Settanta del Cinquecento, l’artista napoletano Pirro Ligorio, trasferitosi da poco a Ferrara in veste di antiquario del duca Alfonso II d’Este, scriveva che le statue antiche erano ormai “immagini de la instabilità”, perché, a causa della crescente domanda da parte di collezionisti italiani e stranieri, erano oggetto di continui quanto dannosi spostamenti. Nel suo intervento  Brabara Furlotti  ricostruirà le tappe principali in cui si articolavano tali spostamenti e delineerà il viaggio compiuto delle antichità dai luoghi di scavo ai mercati cittadini, dalle botteghe di rigattieri agli atelier di scultori-restauratori, dai magazzini degli antiquari alle collezioni di principi e cardinali.
 
Dopo essersi laureata e specializzata in storia dell’arte in Italia, Barbara Furlotti ha conseguito il dottorato di ricerca (Ph.D) presso la University of London nel 2009. Nello stesso anno ha vinto una Post-doctoral Residential Fellowship presso The Getty Research Institute di Los Angeles. Ha pubblicato numerosi contributi sulla storia del collezionismo, con particolare attenzione alle collezioni d’arte delle famiglie Gonzaga e Orsini, e ha partecipato a progetti di ricerca nazionali e internazionali. Attualmente è Marie Curie Senior Researcher of the Gerda Henkel Stiftung presso The Warburg Institute di Londra, dove conduce una ricerca sul tema della mobilità delle opere d’arte antica nel corso del Cinquecento.